I Settimini

DSCN6907

Era convinzione popolare che coloro che nascevano prematuri (settimini) e che nascevano“con la camicia” (cioè avvolti nella membrana amniotica), detenessero doti e poteri particolari. Il settimino era uno della comunità, parlava il linguaggio della gente, non richiedeva parcelle economiche, conosceva tutte le risorse terapeutiche della cultura popolare. I settimini erano considerati figure deputate dalle forze del bene a garantire a bambini, anziani, donne e uomini e animali uno scudo protettivo contro le innumerevoli forze del male, sempre in agguato, in casa, fra i campi, nei boschi, sull’acqua, nelle stalle (Dini 1982).

Dietro ai poteri dei settimini stava un sistema di vita dai caratteri contadini nel quale le soluzioni e le risposte ai problemi dei rischi esistenziali erano riconducibili a credenze nei poteri terapeutici di certe figure o luoghi “segnati” e perciò straordinari.

I settimini erano uomini e donne, investiti di un potere, acquisito per nascita particolare (nati con la camicia-placenta, nati nei giorni dei solstizi invernali e estivi, ecc.), per trasmissione del comando, per iniziazione, sempre indaffarati con le loro pratiche a influire sul bene e sul male degli uomini, degli animali, sui raccolti, su tutta la natura. Le loro pratiche terapeutiche erano anche capaci di fermare il malocchio, invocato per rancore, per vendetta o per invidia, e tale da pregiudicare la serenità degli animi e la salute dei corpi (di Nola 1976).

L’attività del settimino si faceva intermediaria tra la vita quotidiana e un mondo ulteriore popolato di molte presenze e voci diverse, fuori dell’esperienza quotidiana. Essa si poneva in una dimensione di mezzo, diventando come la voce dell’alterità, del mistero che parla molte lingue e si manifesta come un flusso di presenze diverse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...